domenica 24 luglio 2011

Recipe 37: Twister bread e Pesca dal balcone

E finalmente il tempo è come lo desidero! Una bella pioggerella sottile che ha rinfrescato tutta l'aria, una vera goduria! Infatti oggi mi è venuta voglia di sistemare casa (con conseguente spostamento mobili e coinvolgimento del povero boy che è stato costretto a spostare divano e altre cose sparse per casa), addirittura di studiare (con conseguenze però nulle per ora) e ieri, dato che iniziava già a rinfrescare, mi sono anche data al giardinaggio (leggi: tentativo disperato di salvare povere piante morenti che sostano nel mio balcone). Abbiamo persino pulito il balcone, passando lo straccio per togliere tutto il sudiciume! Cosa ovviamente del tutto vana dato che adesso che piove c'è una bella pozzanghera... ma non importa, io amo la pioggia!

Tra l'altro ieri c'è stata una folata di vento che ha fatto cadere un tappetino da lavandino che stava ad asciugare nella finestra: è caduto nel giardino della casa di sotto che però è disabitata. Non potevamo scavalcare la rete perché non c'è un cancelletto, e dietro la rete c'è una specie di siepe, quindi era impossibile. E ovviamente il tappetino era caduto in un punto in cui era impossibile prenderlo da qualsiasi direzione. E io che mi ero sempre chiesta a cosa servisse un ragazzo con la passione della pesca, ieri ho finalmente avuto la mia risposta: a recuperare oggetti caduti in giardini disabitati. Infatti lui ha preso un filo da pesca, ci ha messo un piombino per farlo andare giù senza volare a destra e a sinistra e un amo. Al mio primo tentativo avevo già uno spettatore: uno dei vicini che era nel balcone, che è entrato in casa, è riuscito poco dopo con la ragazza/moglie e entrambi si sono messi comodamente seduti nel loro balcone a gustarsi la scena di due pazzi che tentavano di pescare dal balcone. Purtroppo l'amo era troppo piccolo, quindi abbiamo dovuto usarne uno che avrebbe voluto essere usato per pescare qualche pesce tipo squali o balene, ma alla fine Sergi (non io, sono proprio negata anche per la pesca di tappetini da lavandino) ce l'ha fatta! Lui si è beccato l'applauso dei vicini e io ho riavuto il mio tappetino!
Mi chiedo cosa facciano le persone normali di sabato pomeriggio...
Ma veniamo alla ricetta di oggi, che più che ricetta è un'idea: il Twister Bread. Sempre ricetta di Jamie, lo adoravo prima di iniziare a fare tutte le sue ricette e continuo ad amarlo adesso che mi sta facendo scoprire cose sempre diverse ma allo stesso tempo semplici. Ti fa davvero venire la passione per la cucina. Jamie, ti prego, portami via con te a cucinare in uno dei tuoi ristoranti! Ok, ricomponiamoci e torniamo alla ricetta: fate l'impasto del pane, quello che avete collaudato da anni e anni, o da generazioni e generazioni, o quello che trovate su internet cercando "impasto per pane". Stendetelo con una forma quadrata e con uno spessore di circa un centimetro, spalmateci sopra il pesto e arrotolate tutto. Tagliate dei rotolini di circa 4 cm e metteteli in una teglia con il lato tagliato girato verso sopra, come nella foto.
Mettete in forno a 225°C per 15-20 minuti, sfornate e... si Jamie, tu dici di farli raffreddare per 30 minuti, ma ti rendi conto che è impossibile resistere, vero? Sono ottimi sia caldi che freddi, una vera delizia. Infatti mentre preparavo l'aggiornamento del blog mi sono resa conto di avere una scatola di basilico fresco e... indovinate cosa ci farò? =)


4 commenti:

Immacolataco e Ncezione ha detto...

Ciao amica carissima!! Le tue ricette e le tue foto sono tutte bellissime!! Anche noi vogliamo un giorno essere come te!! Abbiamo aperto adesso il nostro giovanissimo blog e siamo due cugine che ci piace cucinare e condividere questa passione!! Passa da noi carissima!! Un bacione da Immacolataco e Ncezione del blog http://scintillecumino.blogspot.com/

la creatività e i suoi colori ha detto...

Finalmente una marchigiana fra le bloggers. Siamo poche e spero ... buone. Le tue ricette sono validissime e ho già preso nota di qualche consiglio. Un abbraccio e a presto. Mi aggiungo tra i tuoi sostenitori così potrò seguire tutti gli aggiornamenti. A presto

fra ha detto...

x Immacolataco e Ncezione: grazie di essere passate e per aver lasciato un commento! Benvenute nel mondo dei foodblog, passerò sicuramente a farvi visita!

x la creatività e i suoi colori: grazie anche a te per la visita e il commento! Hai ragione, avevo notato che di blogger marchigiane non ce ne sono tantissime, chissà come mai... Sono contenta che le ricette (o meglio idee culinarie!) che pubblico ti piacciano! Torna pure a trovarmi quando vuoi!

Immacolataco e Ncezione ha detto...

Noi ti ringraziamo perchè dimostri di essere una vera amica!! E come dice il detto gli amici si conoscono nel momento del bisogno!!
Un abbraccio affettuosissimo da Immacolataco e Ncezione!!